Parlano i soci di Barikamà: Ismael Mewada

Pubblicato in News


Ismael_x_sitoIsmael
Sono nato in Benin e sono in Italia dal 2009. Vorrei vedere crescere questo progetto fino al punto in cui i ragazzi che lavorano in questo progetto si trovano bene ed arrivano a risolvere i loro problemi e anche fare integrare altri ragazzi Africani e Italiani.

Seguici-su-youtube

Consulentidellavoro.tv – Nuovo video su Barikamà!!

Pubblicato in News

 

E’ veramente molto bello e ben realizzato.
Rende chiaramente l’idea di alcune delle attività che svolgiamo quotidianamente e mostra alcuni dei nostri luoghi di lavoro: il nostro magazzino a Roma, il Casale di Martignano e poi la casa di Suleman: spesso un luogo di incontro per le nostre riunioni interne.

Il video lo trovate qui: http://www.consulentidellavoro.tv/watch.php?vid=cbe1942ae

13770245_562024310635996_8813575886709594668_n

Che cos’è Barikamà? Ce lo racconta Suleman Diara

Pubblicato in News

Che cos’è Barikamà? Ce lo racconta il presidente Suleman Diara

01_Maxxi_EarthDay

Se volete essere aggiornati su ciò che pubblicheremo,  basta un click su120-0img-z-iscriviti

suleman100_v-TeaserAufmacherSuleman

Sono il presidente e fondatore della cooperativa. Mi diverto in questo progetto e mi piace aiutare gli altri. Vorrei che il progetto crescesse e ci fosse la possibilità di aiutare altre persone, anche in Africa!

Apertura Canale Youtube!!

Pubblicato in News

Abbiamo deciso di aprire un canale Youtube di Barikamà per narrare la nostra storia.

Siamo una cooperativa sociale fondata e gestita da ragazzi africani a Roma in seguito alle rivolte di Rosarno del 2010 contro il razzismo e lo sfruttamento dei braccianti agricoli.
La cooperativa ha come fine l’inserimento sociale e lavorativo dei soci attraverso la produzione e la vendita di yogurt e ortaggi biologici. Siamo inoltre fortemente attenti alle dinamiche ambientali e consegnamo in tutta Roma e dintorni con mezzi a basso impatto ambientale come le biciclette e riutilizziamo i barattoli di vetro, sterilizzandoli adeguatamente, per evitare sprechi inutili. Ad oggi lavorano felicemente nella cooperativa ben 7 ragazzi: 6 africani e un italiano con Sindrome di Asperger; una lieve forma di autismo che non presenta ritardo cognitivo e del linguaggio. La storia di Barikamà ha colpito molto l’opinione pubblica tanto che sono usciti moltissimi articoli e video a riguardo. Ad esempio parlano di noi: La Repubblica, Askanews, Il Messaggero, Il Fatto Quotidiano, Rai 1, Rai 2, Rai 3, oppure all’estero National Public Radio (USA), e CCTV (Cina). Barikamà ha vinto inoltre numerosi premi tra cui il Premio Simpatia 2015 e il Premio Aicare Award 2015, il premio CILD per le Libertà Civili nel 2015 o il premio Moneygram Award nel 2014.

Speriamo di riuscire con youtube a raccontare meglio la nostra storia e a farvi conoscere meglio la realtà che viviamo e quello in cui crediamo.

Qui sotto abbiamo pubblicato il primo video: Che cos’è Barikamà? Ce lo racconta Suleman Diara, il nostro presidente.

Grazie a tutti! Se volete aiutarci e seguirci, cliccate su
120-0img-z-iscriviti

VIDEO Askanews- chiosco Parco Nemorense chiuso a 10 mesi da vincita bando

Pubblicato in News

Roma, chiosco Parco Nemorense chiuso a 10 mesi da vincita bando

Una querelle burocratica del Comune impedisce la riapertura

Roma, chiosco Parco Nemorense chiuso a 10 mesi da vincita bando

 Roma, (askanews) – Recuperare il chiosco-bar del Parco Nemorense e assicurare allo stesso tempo la manutenzione di quest’area verde, rendendo un servizio al quartiere: è l’obiettivo del bando del Comune di Roma vinto nell’ottobre 2015 della cooperativa sociale Barikamà, formata da ragazzi africani sfuggiti nel 2010 all’inferno dello sfruttamento agricolo nei campi di Rosarno, e diventata una piccola realtà di successo e di integrazione specializzata nella produzione di yogurt artigianale con latte biologico.

Ma il rilancio del chiosco e del parco, da tempo in stato di abbandono e degrado, si è incagliato in una vicenda burocratica tipicamente romana. Come ha spiegato la stessa Barikamà sulla sua pagina web, la cooperativa ha vinto come capofila di un gruppo costituito tra l’altro da Grandma srl, bistrot nel quartiere del Quadraro vecchio, e dall’Azienda Agricola Eredi Ferrazza, situata in riva al lago di Martignano, che già collabora con Barikama’ nella produzione di yogurt e ortaggi biologici.

La proposta di Barikamà era fornire un servizio di bar ed enogastronomia caratterizzato da produzioni artigianali, prodotti biologici e a Km 0, e prodotti del commercio equo e solidale, sostenendo allo stesso tempo l’inserimento lavorativo e sociale di immigrati africani, ma anche di ragazzi autistici. Il bando fissa un canone da pagare per il chiosco e la possibilità di ridurlo in relazione ai servizi di manutenzione forniti dal concessionario. Il dipartimento competente del Comune aveva deciso per l’abbattimento integrale del canone, anche in considerazione del fatto che Barikamà si era impegnata ad assumere due lavoratori full-time uno part-time per la manutenzione del parco.

Ma dopo un cambio di dirigenza, la decisione viene ribaltata, e si stabilisce che il canone va pagato integralmente, 4680 euro al mese. Infine, dopo una riunione con la cooperativa, il Comune ipotizza un canone ridotto a circa 900 euro, con riduzione parallela dei servizi di manutenzione. In alternativa, il Dipartimento Patrimonio insiste per l’annullamento del bando o l’assegnazione ai secondi in graduatoria.

Nel frattempo, è andata perduta una prima estate in cui il chiosco sarebbe potuto essere aperto, con beneficio per il quartiere e il Municipio II.

il VIDEO e l’articolo originale lo trovate al seguente link http://www.askanews.it/cronaca/roma-chiosco-parco-nemorense-chiuso-a-10-mesi-da-vincita-bando_711875065.htm